Investire Online: Soluzioni e consigli per fare soldi online.
Il Trading online con Opzioni Binarie comporta un grado di rischio elevato.
HomeNewsPrivacy sul web

Privacy sul web

wpid-diritto-alloblioSafari e Internet Explorer dal punto di vista sicurezza sono browser molto protetti, con funzioni potenti come il blocco dei cookie su Safari e la protezione dal monitoraggio di Internet Explorer.

Firefox e Chrome sono browser open source mentre Internet Explorer e Safari sono software privati che hanno un codice protetto e non utilizzabile da sviluppatori esterni, di Microsoft e Apple, di cui anche gli esperti non conoscono tanto riguardo il trattamento della privacy.

Apple ha una politica sulla privacy globale che in realtà dà molto spazio agli inserzionisti di pubblicità.

Microsoft rilascia un nuovo documento sulla privacy a ogni nuova versione di IE (Internet Explorer). Il loro approccio closed-source può essere la ragione per cui fa più notizia ogni volta che viene scoperto un problema di sicurezza in Safari e Internet Explorer.

Non c’è niente in questi due browser che faccia sospettare problemi di privacy. Per quanto riguarda il meno usato Opera, bisogna notare che col passaggio al motore di rendering Blink, lo stesso di Chrome, è passato a una piattaforma semi-aperta. La dichiarazione sulla privacy di Opera è molto sintetica e rassicurante. Pochissime informazioni raccolte e tutte memorizzate in modo aggregato.

La navigazione sicura in Chrome blocca i siti web di download pericolosi. La protezione in Google Chrome è stata ampliata e non solo i download di file pericolosi sono bloccati ma viene anche posto un avviso ogni volta che si tenta di accedere a un sito che incoraggia i download di software indesiderati.

Utilizzando Chrome e tenendo attiva la sua opzione di protezione da malware e phishing può quindi capitare, quando si provaad aprire un certo sito internet, di ricevere messaggi che un dato sito web in vista contiene malware oppure il sito che si desidera visitare potrebbe essere un sito di phishing, o ancora il sito che si sta per visitare contiene programmi dannosi.

Quest’ultimo è l’avviso nuovo che avverte riguardo un sito web legittimo che però invita a scaricare programmi virus per il computer.

La funzione della Navigazione sicura in Chrome è sempre attiva per impostazione predefinita ma si può anche disattivare.

Andare nelle impostazioni di Chrome (premendo il pulsante con tre righe in alto a destra), espandere le impostazioni avanzate e, nella sezione Privacy, levare l’opzione “Attiva protezione contro phishing e malware.

Nelle impostazioni ci sono altre due opzioni relative alla navigazione sicura, l’invio di statistiche e la segnalazione a Google di problemi di sicurezza in modo, quindi, di partecipare attivamente alla scoperta dei siti dannosi.

Chi è preoccupato per la privacy può disabilitare tutte queste opzioni, anche se Google dichiara di non poter vedere quali sono i siti visitati dai vari utenti e, soprattutto, che i dati inviati ai server di Google sono in forma anonima.

Un consiglio è quello di navigare sempre su siti web professionali e sicuri.

Oltre a una più forte protezione di Google Chrome, Google ha anche aggiornato il motore di ricerca in modo da eliminare dai risultati e disattivare gli annunci pubblicitari di siti pericolosi, dannosi o ingannevoli.

Vuoi arrotondare il tuo stipendio?

Inizia a Guadagnare con il Trading binario con soli 10€!

Il broker IQOption
FOLLOW US ON:
Valutazione euro al
Applicazioni e priva

aleciotti@gmail.com

Rate This Article:

Prova le Opzioni binarie con soli 10€!

Prova le Opzioni binarie con soli 10€!