Dopo Wall Street, crollano le Borse asiatiche

Dopo le dichiarazioni di Trump sia sulla Federal Reserve e sui troppo frequenti rialzi dei tassi, i mercati azionari ne hanno risentito.
L’ondata di vendite che si è verificato nel mercato di Wall Street ha travolto in mercati asiatici. A condizionare le vendite, oltre al calo del Nasdaq, è stata anche la preoccupazione della contesa commerciale USA-Cina, di conseguenza Tokyo ha chiuso a -3,9% e Shanghai a -6%.