Investire Online: Soluzioni e consigli per fare soldi online.
Il Trading online con Opzioni Binarie comporta un grado di rischio elevato.
HomeNewsBitcoin: cosa sono, come funzionano, come guadagnare!

Bitcoin: cosa sono, come funzionano, come guadagnare!

Cosa sono i Bitcoin

I Bitcoin sono una moneta virtuale, da altri sono anche considerati come una valuta matematica.

E’ una moneta virtuale basata sul principio del Peer to Peer, che consiste in un particolare meccanismo che permette agli utenti di conservare il proprio denaro virtuale, e di poterselo scambiare da terminale a terminale, utilizzandolo anche per effettuare pagamenti laddove la moneta è accettata.

I Bitcoin rappresentano sia un nuovo modo per poter guadagnare, e sia una nuova soluzione di pagamento, ed anche un modo per liberarsi dalle banche centrali.

In quanto valuta, l’Agenzia delle Entrate ha decretato che il Bitcoin non è soggetta ad IVA, ma comunque le aziende devono portarla in bilancio.
La particolarità dei Bitcoin è che il suo prelevamento si esaurirà nel 2040.

Il suo capitale aumenta sempre di più in maniera progressiva nel tempo, ma di conseguenza allo stesso tempo ha sollevato anche molti dubbi sull’affidabilità di un sistema tanto giovane ed innovativo.

Un altro aspetto importante è che nel momento delle transizioni, le operazioni digitali vengono protette, in maniera tale da impedire l’eventuale manomissione o violazione di una chiusura da parte di terzi, attraverso il ledger o registro, distribuito dalla blockchain.

I Bitcoin possono essere utilizzati come sistema di pagamento, per acquistare sia beni che servizi.

E’ importante capire anche quali sono gli elementi che stabiliscono il prezzo del Bitcoin, ovvero, il prezzo del Bitcoin è il risultato della domanda e dell’offerta, ma anche del costo dell’estrazione, ossia del mining, dove se sale oltre il valore del Bitcoin, o scende al di sotto del costo dell’estrazione, i miner perdono interesse, e di conseguenza si riduce così la potenza di calcolo.

Come nascono i Bitcoin

I Bitcoin sono stati introdotti solo su Internet, e circolano secondo regole prestabilite da un gruppo di persone, che agiscono in base al protocollo di Satoshi Nakamoto, che nel 2008 ha ideato la criptovaluta, uscita poi a livello ufficiale nel 2009.

La valuta è distribuita come un software da installare in un certo numero di computer, per poter poi operare da remoto, ovvero collegati per via telematica al sistema centrale d’elaborazione, ma posti a anche a distanze considerevoli da esso.

Hanno pensato di poter creare una metaeconomia virtuale, ovvero, che è al di là della dimensione puramente economica, in cui è possibile effettuare transizioni finanziare tra cittadini senza nessun intermediario.

La diffusione dei Bitcoin è avvenuta in maniera molto rapida.

Si può dire che per molti i Bitcoin rappresentano la moneta del futuro, per altri, invece, non hanno avvenire, ma comunque ad oggi il valore dei Bitcoin è molto cresciuto.

Come funzionano i Bitcoin

La produzione e lo scambio di questa moneta avviene secondo il protocollo denominato Peer to Peer. Può essere generata da chiunque, ma esiste un limite, ovvero, è stato stabilito un tetto massimo di Bitcoin coniabili, ossia questa cifra è di 21 milioni, e secondo alcuni calcoli effettuati dovrebbe essere raggiunta nel 2140.
Un aspetto importante è che l’uso di questa criptomoneta garantisce l’anonimato dei fruitori, anche se ogni Bitcoin ha un intestatario in modo da poter essere utilizzata una sola volta, inoltre, ogni moneta può avere un address diverso, caratterizzato da 34 caratteri alfanumerici.

La privacy è garantita dal fatto che è il possessore a decidere se rivelarsi o meno durante la transazione.

Il meccanismo, denominato Blockchain, che regola il sistema del Bitcoin è semplice.

La quantità dei Bitcoin distribuita in base al protocollo, è previsto che ad un certo punto si dimezzi, ovvero, dopo un certo numero di blocchi, che vengono nominati ogni dieci minuti, hanno un tempo di dimezzamento di quattro anni. Ogni due settimane, inoltre, il sistema aggiusta la difficoltà del problema matematico da risolvere. Si tratta di pagamenti o contratti per i quali i miner si fanno in genere pagare una commissione, dove una volta risolto il problema matematico, il miner riceve dei Bitcoin, oltre alle commissioni. Esiste un unico caso in cui il Bitcoin potrebbe non salire, ovvero quando la commissione per la soluzione del problema matematico è molto elevata, ma se, invece, la parcella è bassa, il valore del Bitcoin deve salire perché il suo guadagno viene dimezzato o ridotto.

Le transazioni che sono avvenute vengono registrate all’interno di ogni blocco che si è venuto a creare. I blocchi vengono generati per proteggere le transazioni da parte di terzi, che potrebbero modificare il registro digitale, ma potrebbe accadere solo nel caso possedesse più della metà della potenza di calcolo. Proprio per questo, per salvaguardare il sistema, quando i pool si avvicinano al 51%, la potenza di calcolo viene ridotta.

Come guadagnare con i Bitcoin attraverso Forex e Trading CFD

Come guadagnare ed investire in Bitcoin

I Bitcoin sono una buona occasione di investimento. Molti investitori vedono nei Bitcoin la possibilità di ottenere dei profitti interessati, e molti sono sempre alla continua ricerca dei modi migliori per investire in Bitcoin, che ormai da diverso tempo contraddistingue questo tipo di asset, laddove, anche Trader professionisti si sono interessati e si sono subito chiesti come investire in Bitcoin oggi.

La difficoltà consiste nel fatto che, di solito quando si tratta di azioni, si possono sia comprare che investire attraverso il Trading CFD, ma visto la complessità del metodo di creazione del Bitcoin, comprarli non è affatto semplice, quindi, ad oggi per chi vuole guadagnare con i Bitcoin, la strada dell’acquisto è quella più svantaggiosa.

Per fare Trading con i Bitcoin ed ottenere dei guadagni considerevoli si consiglia di tenere presente almeno un aspetto fondamentale, ovvero, la volatilità, perché in particolare se si è alla ricerca di un investimento sicuro e tranquillo sarà meglio evitare la criptovaluta.

La volatilità è la caratteristica più preoccupante con cui si dovrà avere a che fare, perché, ad esempio, in una settimana possono venire registrate variazioni di prezzo anche del 30% circa. Dal momento che si decide di investire in Bitcoin con un prospettiva temporale di lungo termine, sarà bene fissare degli obiettivi di rendimento ben chiari e si consiglia di evitare di verificare ogni giorno le quotazioni, dovuto proprio al fatto della loro instabilità. Al contrario, se si vuole investire in Bitcoin con un prospettiva temporale di breve termine, in questo caso l’investimento in criptovaluta potrà far raggiungere degli ottimi guadagni.
Una possibilità di investimento in Bitcoin, è quella di mettere solo una piccola parte del proprio portafoglio finanziario e di agire con cautela, aiutandosi studiando il mercato e applicando una strategia di Trading molto ragionata.

Per fare Trading e guadagnare con i Bitcoin c’è bisogno di piattaforme che mettono a disposizione derivati sui Bitcoin, come, ad esempio, i Contratti Per Differenza (CFD), quindi sono quelle piattaforme che sono autorizzate e regolamentate da CONSOB.

Investire in Bitcoin senza comprarli

E’ possibile investire in Bitcoin, sfruttando il movimento dei prezzi senza però comprare veramente la criptovaluta. In questo caso è possibile investire su di essi facendo Trading con i CFD.

Il vantaggio di utilizzare i Contratti Per Differenza per fare Trading con Bitcon è, ad esempio, quello di avere la possibilità di godere della garanzia fornita da CONSOB per fare Trading con i Bitcoin, un altro vantaggio è che sottoscrivendo derivati sui Bitcoin si ha la possibilità di poter guadagnare sia quando il valore del Bitcoin aumenta, sia quando diminuisce, ed essendo il mercato dei Bitcoin molto volatile, di conseguenza il trend cambia spesso.

Chi acquisterà, quindi, direttamente i Bitcoin potrà guadagnare quando il valore aumenterà, ma potrà perdere quando il valore diminuirà.

Ad oggi è considerato il miglior investimento che si può fare, perché il prezzo sta vivendo un continuo rialzo dando così la possibilità di guadagnare.

I Bitcoin al momento stanno diventando l’investimento più redditizio che esista al mondo, e man mano sta riuscendo a far aumentare la propria attendibilità nel tempo, ma a dispetto di tutto però non sono ancora molti i Trader che investono sui Bitcoin, questo è dovuto ancora alla poca fiducia che hanno nei confronti di questo asset.

Se si è in particolare un Trader principiante, o se non ci si sente sicuri, le piattaforme danno anche la possibilità di aprire un Conto Demo in maniera totalmente gratuita. In questo modo è possibile investire sui Bitcoin, ma con soldi virtuali, si tratta di vere operazioni ma senza incorrere nel rischio di perdere tutto il proprio capitale. Si potrà in questo modo capire per bene come guadagnare con il Trading CFD sui Bitcoin, provando inoltre a mettere in atto delle strategie, fino a che non si trova quella più adeguata.

Essendo i Bitcoin una criptovaluta soggetta ad un alto livello di volatilità, esercitarsi con un Conto Demo, e prendendo anche esempio dai Trader più esperti, potrà risultare un metodo sicuramente più valido che affidarsi solamente al caso.

Vuoi arrotondare il tuo stipendio?

Inizia a Guadagnare con il Trading binario con soli 10€!

Il broker IQOption
FOLLOW US ON:
Analisi tecnica per
Come sfruttare la st

aleciotti@gmail.com

Rate This Article:

Prova le Opzioni binarie con soli 10€!

Prova le Opzioni binarie con soli 10€!